Informations: BEN PATTERSON

BEN PATTERSON

Benjamin Patterson nasce a Pittsburgh (Stati Uniti) il 29 maggio 1934.
Vive e lavora a Wiesbaden (Germania) e New York (Stati Uniti).
Educato alla musica fin da giovane, studia piano con la madre e violino con il padre, frequenta dal 1952 al 1956 l’Università del Michigan seguendo corsi di contrabbasso, composizione e direzione d’orchestra. Intraprende per un breve periodo la carriera di musicista in diverse orchestre sinfoniche in Canada, Stati Uniti e Germania.
Nel 1960, durante una visita a Colonia, incontra John Cage (1912-1992), compositore statunitense e figura fondamentale per il movimento Fluxus, evento che Ben considera il “più importante della sua vita” relativamente ad un nuovo e radicale modo di fare arte. Inizia a partecipare, quindi, attivamente ai più importanti festivals, happenings e performances di musica contemporanea, realizzando i suoi primi lavori: “Paper piece”, “Lemons”, “Variation for Double-Bass”.
Nel 1961 a Parigi collabora con il francese Robert Filliou (1926-1987), artista e poeta, per la realizzazione dei suoi primi “Puzzle Poems” e pubblica “Methods and Processes”. E’ nello stesso anno che il termine “Fluxus” compare per la prima volta, ovvero, sugli inviti delle tre conferenze musicali “Musica Antiqua et Nova” organizzate dal lituano-americano George Maciunas (1931-1978) considerato l’ideatore e teorico del movimento Fluxus, convegni a cui aderiscono tra gli altri anche Ben Patterson, Ben Vautier, Giu
useppe Chiari.Nel 1962, con George Maciunas, Dick Higgins, Tomas Schmit, Emmett Williams, Alison Knowles, Ben partecipa all’organizzazione dello storico “Fluxus Internazionale Festpiele Neuester Musik” al Stadtisches Museum di Wiesbaden, in occasione del quale pubblica il primo articolo su Fluxus, apparso sulla rivista dell’esercito americano “Stars and stripes”. Nello stesso anno Ben partecipa al “Festival of Mistif” alla Londra Gallery Art con Ben Vautier. Le tappe successive che segnano la rapida diffusione del movimento sono numerose sia in Europa che in Asia.
Nel 1963 ritorna a New York e prende parte alle più importanti manifestazioni Fluxus americane ed europee fino alla fine degli anni ’60 tra cui “Concerto” alla Galleria La Bertesca di Genova, al “Fluxus Festival “ di Amsterdam, Parigi, Oslo, New York.
Nei due decenni successivi si allontana dal Fluxus e ridimensiona l’attività artistica partecipando solo raramente ad importanti rassegne internazionali come in occasione del XX anniversario di Fluxus a Wiesbaden nel 1982 e l’anno successivo alla Biennale di San Paolo in Brasile. Durante questo lungo periodo, tuttavia, dedica la sua attività alla direzione di compagnie teatrali, musicali e di ballo collaborando con il Dipartimento degli Affari Culturali di New York che gli conferisce un’importante onorificenza.
Nel 1988 riprende l’attività artistica con una mostra personale presentando nuovi assemblages alla galleria Emily Harvey di New York e dal 1989 rientra nel gruppo Fluxus esponendo contemporaneamente in importanti sedi museali, come al MOMA di New York e alla galleria Schuppenhauer di Colonia..
Nel 2006 Ben Patterson ha partecipato a mostre e performances in Francoforte, Hannover, Kassel, Berna, Ginevra, Nantes e Londra, in Francia, Australia, Germania, Cecoslovacchia, Sicilia, Australia, Canada.
Nel 2010 al Contemporary Art Museum di Huston (Texsas) è stat realizzata un’importante retrospettiva di Ben Patterson con la pubblicazione di un libro.

Login into your account

Close it

Oggetto aggiunto correttamente al Carrello

Prosegui al Checkout

Please Enter Your Coupon Code Below

Checkout »